superare la vergogna

Cadere di fronte a molte persone o essere parlato dalla persona da cui sei attratto può farti arrossire, abbassare o distogliere lo sguardo, nascondere il viso, contrarsi fisicamente e persino sentirti imbarazzato o confuso. Questi sono segni strettamente legati alla vergogna, tradizionalmente considerata l' emozione sociale per eccellenza , è prodotta da un errore commesso o da qualche azione umiliante.

Piero e MB Singer spiegano che questa emozione si manifesta quando l'obiettivo che fa parte del concetto che abbiamo con noi stessi non viene raggiunto .

Indice [ nascondi ]

Cos'è la vergogna?

La vergogna è un'emozione che cerca di nascondere qualche nostro difetto o azione che riteniamo, se vista, potrebbe provocare un rifiuto .

È una delle emozioni più personali, interne, non ovvie e nascoste nel nostro registro emotivo. Questa emozione non è solo umana, fa parte della nostra evoluzione: numerosi studi concordano sul fatto che quando gli scimpanzé vengono scoperti mentre mangiano il cibo di qualcun altro, mostrano una smorfia di rimpianto, di vergogna.

Fonte

La vergogna, secondo la psicoanalisi, compare nell'infanzia, in un'età antecedente allo sviluppo di una memoria chiara, nei primi sforzi e nelle relazioni sociali del bambino. La famiglia trasmette al minore aspettative culturali, religiose e familiari, cioè come agire, come pensare, parlare, prendersi cura di sé, ecc. L'ambiente familiare indica anche quali sentimenti sono i benvenuti e quali non sono corretti, questo processo di trasmissione può aiutarci ad accettare o creare un rifiuto di noi stessi. È un'esperienza soggettiva che aiuta a creare accettazione di sé. Non raggiungere il nostro ideale ci inibisce, ci fa sentire inferiori. Ciò che ci rende forti ci rende orgogliosi; chi ci umilia ci indebolisce. A questo si aggiunge la paura delle critiche dell'altro, di sentirci vulnerabili, abbiamo bisogno della vergogna per proteggerci.

Sviluppa la tua crescita personale con la quale potrai ritrovarti meglio con te stesso con il nostro  corso di autostima .

Cause

Tra le cause più comuni della comparsa della vergogna troviamo:

  1. Ambiente familiare : se hai avuto uno stile educativo molto autoritario in cui hai ricevuto più frasi del tipo "se continui così non andrai da nessuna parte", "tutto quello che fai è sbagliato ", o in cui hai battuto una repressione di emozioni e correzioni costanti probabilmente quando hai costruito la tua identità hai sentito che qualcosa non andava perché è così che l'hai imparato.
  2. Eccessiva timidezza : come caratteristica della personalità.
  3. Qualche esperienza negativa : ad esempio, se durante l'infanzia hai attraversato una situazione umiliante, non appena qualcosa te lo ricorda, puoi provare la stessa vergogna.
  4. Le tue stesse convinzioni : possono anche condizionarti in modo negativo e non mostrare certe parti di te vivendo condizionato dal desiderio di proiettare un'immagine di perfezione davanti agli altri, sempre in cerca di approvazione.

“Non c'è vergogna nei fallimenti onesti; c'è vergogna nella paura del fallimento"

Henry Ford

Allena l'autostima con esercizi pratici

Scopri il nostro programma FORTE IEPP per la fiducia e l'autostima

Richiedi informazioni e ricevi una lezione demo del programma.Scarica informazioni

Come perdere la vergogna ?

Per vincere la vergogna è necessario rendere visibile ciò che nascondi, ciò che ti umilia. Ecco alcune chiavi ed esercizi per superarlo:

  • Sii onesto con te stesso e con gli altri : se ti confessi, se sveli i tuoi segreti, a poco a poco, uscirai dalla vergogna
  • Accetta la vergogna come un'emozione naturale : la paura è la trappola più grande. Quasi tutti provano o si sono vergognati ad un certo punto di fronte a determinate situazioni o persone, la realtà è che la maggior parte di noi ha le tue stesse paure e dubbi.
  • Identificare l'emozione : quando e in quale situazione vergogna? Rispondere a questa domanda è la chiave per identificare quando arriva questa sensazione. Conosci la consapevolezza? Scopri il nostro corso di mindfulness per migliorare la gestione delle emozioni.
  • Cerca nuove situazioni : mettiti alla prova, esponi gradualmente a nuove esperienze, ad esempio, se ti vergogni ad andare in palestra, vai un giorno ad incontrarla, un altro a controllare i prezzi, poi prova un corso, ecc.
  • Non sei perfetto! : accetta le tue debolezze in modo naturale, tu non conosci lo stesso e conosci lo stesso di qualcuno che ha meno vergogna di te. Consenti a te stesso di fallire.
  • Accetta i tuoi pensieri : quelli negativi e quelli positivi, e nel tuo dialogo interiore cerca di cambiare quelli negativi con quelli positivi.
  • Mantieni le distanze : se stai per incontrare qualcuno o salutarti e quella situazione ti crea un certo grado di imbarazzo, immagina che qualcun altro lo faccia, ti aiuterà a normalizzare la situazione, a dare obiettività all'evento.
  • Migliora il tuo concetto di te stesso : capire il valore che hai può cambiare e non sentirti inferiore a nessuno.
  • Circondati di persone a cui piace mantenere relazioni : interazioni in modo che tu possa imparare da loro.
  • Sfida te stesso: scegli le date in cui ci saranno situazioni in cui puoi superare l'imbarazzo, come presentare un argomento davanti a un gruppo di persone o uscire a cena con persone che conosci.
  • L'importanza del linguaggio non verbale : il linguaggio del corpo influenza il modo in cui gli altri ti vedono Posizioni come stare in piedi, con la testa alta, le spalle indietro e le braccia più larghe possibile, ti aiuteranno ad acquisire sicurezza.
  • Non cadere in un'eccessiva auto-passione : è la scusa perfetta per non assumersi responsabilità o accettare impegni.

Ti piacerebbe imparare tecniche pratiche per sentirti sicuro e sicuro quando parli in pubblico in diverse situazioni e ambienti? Ti presentiamo il nostro corso di public speaking , impariamo come sfruttare il tuo potenziale grazie ai tuoi punti di forza personali e padroneggia i tuoi pensieri.

También te puede interesar

Introspezione: la chiave per una vita più felice e creativa

Ti sei mai chiesto cosa pensi, senti e desideri veramente? Ti sei mai fermato a riflettere sulle tue motivazioni, le tue emozioni, i tuoi valori?…

La noia: un'opportunità per la creatività e il benessere

La noia è un sentimento universale, che tutti abbiamo provato almeno una volta nella vita. Ci si annoia quando non si trova nulla di interessante…